Choose Your Language

Manutenzione


Istruzioni per la pulizia delle piastrelle in ceramica

Egregio Signore/Gentile Signora,
desideriamo fornirle qualche consiglio specifico per la pulizia delle sue piastrelle. Il processo di cottura a 1300 C° produce una superficie molto densa in cui lo sporco non può penetrare. Lo sporco rimane solo sulla superficie della piastrella e può essere eliminato con facilità.
Le istruzioni per la pulizia iniziale dopo la posa specificate al punto 1 sotto si applicano a piastrelle con superficie naturale, testurizzata e levigata. Su richiesta, il nostro reparto tecnico le fornirà istruzioni specifiche per la normale pulizia delle piastrelle con superficie levigata. Esistono inoltre istruzioni specifiche per la pulizia iniziale delle fughe in resina epossidica e delle piastrelle con look metallico. Anche queste informazioni potranno esserle fornite su richiesta.

1. Pulizia iniziale dopo la posa

Dopo la messa in opera e la stuccatura delle fughe con adesivo cementizio e sigillante, nonostante un’accurata pulizia con acqua pulita, sulla superficie rimangono spesso dei residui. Questi non sono sempre immediatamente visibili. Su questi residui lo sporco aderisce con maggiore facilità. Inoltre, durante i primi processi di pulizia a fondo, il primo strato della fuga rilascia spesso particelle di cemento. Si tratta di un processo naturale che si riduce costantemente. Raccomandiamo quindi di seguire i consigli per la pulizia iniziale indicati di seguito durante i primi due mesi dalla messa in opera del pavimento. Utilizzare un detergente specifico per rimuovere dalla superficie i residui cementizi lasciati dalla posa e dalla stuccatura del pavimento. Durante questo processo anche molte delle particelle di cemento "sciolte" vengono rimosse dal primo strato delle fughe. Come descritto sopra, dopo questa prima pulizia potranno essere richiesti altri trattamenti. I detergenti per la rimozione dei residui di cemento sono soluzioni acquose acide o "detergenti acidi" con pH < 1 (concentrato). Bagnare le fughe prima dell'uso e seguire attentamente le istruzioni del produttore dei detergenti.
Se si utilizzano sigillanti per fughe flessibili con componenti plastici, potrebbe essere necessaria un’ulteriore pulizia con detergenti intensivi per la pulizia a fondo del gres porcellanato. Le particelle di plastica possono anche aderire alla superficie del gres porcellanato. Il detergente dissolve i composti della plastica. Le particelle di plastica possono essere poi eliminate mediante un panno in microfibra. I detergenti intensivi per il gres porcellanato sono alcalini (basici), con pH > 14 (concentrato).

2. Pulizia di routine

Per la pulizia di routine e lo sporco leggero, pulire il pavimento con acqua calda con aggiunta di un detergente all'aceto o acido acetico diluito e un panno in microfibra. Il detergente all'aceto e l'acido acetico diluito fissano il calcare dell'acqua del panno.
Per eliminare il grasso, invece dell'acido acetico diluito si può utilizzare un prodotto per gres porcellanato, un detergente leggermente alcalino con pH > 10 (concentrato). Non utilizzare detergenti con cera o sostanze che formano pellicole (ad es. detersivo liquido per piatti), in quanto lasciano sulla superficie delle piastrelle strati di cera e calcare difficili da rimuovere. Questi strati causano depositi grigi, residui che possono essere eliminati solo con una pulizia a fondo intensiva. Nota: La superficie dei prodotti in gres porcellanato è simile a quella del vetro, possono quindi essere applicati metodi di pulizia analoghi.

3. Pulizia base intensiva quando occorre

Per lo sporco difficile da eliminare, macchie o strati di sporco, potrebbe essere necessario ricorrere a una pulizia speciale con detergenti intensivi per gres porcellanato. Questi detergenti, alcalini (basici) con pH > 14 (concentrato), sciolgono lo sporco e possono essere rimossi con acqua pulita e un panno in microfibra. Seguire attentamente le istruzioni del produttore per l'uso dei detergenti.

4. Acqua calcarea

L'acqua calcarea può causare la formazione di incrostazioni di calcare sulla superficie delle piastrelle. La pellicola grigia che si forma è più visibile sulle piastrelle scure. Per prevenire questi depositi, si dovrebbe evitare che rimanga troppa acqua ad asciugare dopo la pulizia o una doccia. L'esperienza dimostra che i lavavetri sono ottimi per la pulizia e l'asciugatura delle docce. I depositi di calcare si possono anche evitare con un’accurata pulizia con un panno asciutto. Potrebbe tuttavia essere necessario pulire regolarmente le piastrelle con detergenti per sanitari. Questi sono particolarmente indicati per la rimozione dei depositi di calcare.

Consiglio:

Raccomandiamo l'uso di un panno in microfibra per detergere. Grazie alla sua struttura, il panno in microfibra può assorbire grandi quantità di sporco. Le particelle di sporco possono poi essere facilmente sciacquate via con acqua calda o fredda.
Per la pulizia di grandi superfici consigliamo l'uso di una macchina lavapavimenti. In base alla nostra esperienza i detergenti e i prodotti di manutenzione Lithofin sono particolarmente efficaci.
Per ulteriori informazioni sui prodotti Lithofin visitare il sito: www.lithofin.de

Non esitate a contattarci per eventuali ulteriori chiarimenti.


Awesome. I Have It.

Your couch. It is mine.

I'm a cool paragraph that lives inside of an even cooler modal. Wins!